Archivi tag: Nabygelegen

VINI DA LONTANO… 16 gennaio 2008

Una serata dedicata al Sudafrica. Non solo vino dunque, ma storia, cultura e un po’ di gastronomia con relativi abbinamenti. La prima di 4, che si susseguiranno nelle prossime settimane. Dedicate alla conoscenza e scoperta di realtà vitivinicole in una nazione che, dopo l’apartheid, si è lentamente risvegliata. Dapprima con la produzione di notevoli quantità di uva da tavola, per poi arrivare a vini di qualità. Oggi è in continua evoluzione, rivoluzione che presto raggiungerà l’apice coi mondiali di calcio del 2010.
Un’occasione unica, irripetibile per avventurarsi in un paese poco conosciuto.
Ma veniamo al tema principale: il vino.
Raccontato da 2 relatori coinvolgenti ed appassionati: Fabio Albani, importatore di Afriwines, e Riccardo Milan coadiuvati dal nostro grande esperto giramondo Andrea che coi suoi voli pindarici ci trasporta lontano. Come se lì fuori, guardando dalla finestra, potessimo vedere le case di Cape Town in lontananza.
Però siamo ancora in Italia, la lezione infatti si è tenuta presso il forum di Omegna, in una serata invernale piovosa, che meglio non si sarebbe potuta passare…
Ore 20.50. Con un po’ di ritardo iniziano le presentazioni di rito, davanti ad un pubblico numeroso, quasi ammassato, attratto dalla novità e particolarità che queste terre lontane sempre affascinanti sanno offrire. Una degustazione tecnica non stile AIS, minuziosa e dettagliata che spesso annoia, ma una piacevole chiacchierata rilassante. Piena di contenuti, riflessioni e notevoli spunti interessanti.
A mio avviso un ottimo inizio di percorso per chi di vino non ne mastica quotidianamente, ma vuole solamente imparare qualcosa, per capirci di più in un mondo sempre più variegato di bottiglie da ogni dove, attraverso un percorso formativo. Approccio che ridà a questa bevanda una giusta dimensione. Dove convivialità e felicità di condividere un esperienza comune, passando del tempo insieme, ne sono le basi fondamentali. Dal giusto punto di vista, quello del consumatore, non quello dell’alchimista o del ricercatore estremo !
Nabygelegen – Scaramanga 2005,
Nabygelegen – Seventeen twelve 2005,
Nabygelegen – Sauvignon blanc/chenin blanc blend 2007,
Nabygelegen – Sauvignon blanc 2007.
Tutti con caratteristiche particolari, non sempre apprezzate dalla critica e dagli addetti ai lavori: partendo dal colore bianco carta del primo, con un decisa acidità, ad una tendenza al marrone dell’ultimo, stile gaglioppo, passando per sensazioni gusto-olfattive che non ti aspetti. Pensando di trovarsi di fronte ad un vino giovane, stile dolcetto, ma poi in bocca ecco una struttura multidimensionale.Considerazioni forse confusioni… Degustavo in piedi, con un bicchiere di carta, quelli di vetro erano finiti !
Ma è proprio questo quello che mi è piaciuto: il non convenzionale. Essere solo una persona tra tante che degusta e condivide una bottiglia che arriva da terre lontane…
E’ forse questa la più grande bellezza del vino ?!?