SANWINO: LA FESTA DEL VINO 11 ottobre 2008

Beh, che dire: è stato un altro successo!
“SanVino” ci regala sempre nuove emozioni. La manifestazione si è svolta, come sempre, nell’ultimo week-end della festa dell’anno di Omegna, ma in una nuova location. Dopo vari spostamenti, di edizione in edizione, la festa sembra proprio avere trovato la giusta collocazione: piazza 8 Marzo. La piazza delle donne, in un quartiere chiamato il “Vaticano”, con la bevanda di Bacco… Un mix tra sacro e profano !
Il posto ai più è sconosciuto ed è nei meandri di Omegna, ma a pochi passi dal lungolago e dai giardini pubblici.
La modalità di ingresso per questa edizione è leggermente cambiata rispetto agli anni passati, ora più funzionale. Un carnet di 10 buoni ( 10 Euro, comprensivo di buffet) da spendersi in varie differenti tipologie di vino. 1, 2, 3 buoni in base al prezzo finito della bottiglia, non rispetto alla qualità intrinseca del prodotto, che anche nei buoni da 1 era ottima.
La formula, a mio avviso, è popolare e vincente perchè permette di scegliere il percorso che più aggrada.
Alla rassegna erano presenti intenditori, operatori del settore, semplici appassionati ma anche gente comune, attratta dalla possibilità di condividere momenti di allegria assaggiando nuovi prodotti fino ad allora sconosciuti. Per lasciare, almeno per una sera, la “sorella” birra nel dimenticatoio…
La vera novità di quest’anno era la saletta adibita a degustazioni guidate adiacente alla piazza, dove produttori e rappresentanti, coadiuvati dall’AIS, davano un impronta più didattica alla manifestazione.
Tanti i vini ( trovate un post in questo blog), con alcune rarità da vitigni autoctoni che hanno saputo stuzzicare l’interesse dei presenti. Alla fine saranno più di 350 le persone accorse!
A dispensare consigli e spiegazioni ci pensavano i volontari della Proloco, proponendo mini verticali e prodotti avventurosi a chi era alla ricerca di nuove sensazioni gustative.
E’ doveroso, infine, un ringraziamento agli sponsor che hanno reso possibile la riuscita della festa, al pubblico presente e a tutti quelli che hanno collaborato.
Ci vediamo alla prossima edizione. Prosit !