Poggio Ridente Azienda Agricola Biologica, Cocconato (Asti) 29 luglio 2011

Venerdì 26 agosto, piazza VIII Marzo

Poggio Ridente prende il nome dal vigneto aziendale, fatto di uve Barbera, Albarossa e Bonarda. Un cucuzzolo che viene definito “Riviera del Monferrato” e che da anni Maria Cecilia Zucca conduce in regime di agricoltura biologica ed ora, via via, biodinamica. In tutto l’azienda conta 20 ettari di cui 9 ettari vitati, circondati da boschi e siepi, posti ad oltre 450 metri di altitudine. Se la qualità della vita è un principio-valore a cui si ispira Cecilia, la sua ricerca si completa con la riscoperta di vitigni rintracciati in antichi filari. È il caso del Bussanello, un incrocio che il professor Dalmasso aveva ottenuto da Furmint e Riesling. Oggi in azienda si procede alla sperimentazione con microvinificazioni che stanno dando risultati sorprendenti, per frutto, fragranza e freschezza del vino. E poi c’è il Ruché…