Dopo Sanvino il Lago d’Orta Wine Festival!

Dopo Sanvino, ecco che sarò impegnato anche con il Lago d’Orta Wine Festival a Pettenasco, tirato dentro dal vulcanico Oreste Primatesta (che fulgido esempio di terza età!). Cosa sarà? Leggo insieme a voi le righe scritte da Jacopo Fontaneto sul comunicato stampa.

Quando? Sabato 10 e domenica 11 settembre. Dove? Pettenasco, Lago d’Orta, Novara, Piemonte. Chi lo organizza? L’Unione Turistica Lago d’Orta, presieduta, appunto, da Oreste Primatesta. Cosa si farà? “Ci sarà anche l’Amatriciana della Solidarietà alla terza edizione del ‘Lago d’Orta Wine Festival’… Il programma prevede per sabato dalle 19.30 una degustazione di” maccheroncini all’ Amatriciana” a 5 euro, preparata dagli chef del Lago d’Orta soci dell’Unione, e il cui ricavato sarà devoluto direttamente alle popolazioni colpite dal terremoto… Confermata la storica cornice di Piazza Unità d’Italia a Pettenasco, antistante la suggestiva Casa Medievale, con orario: dalle 14 alle 22 sabato e dalle 10 alle 20 domenica. Anche quest’anno un ospite importante, con la presenza della Cantina dei produttori Erbaluce di  Caluso che proprio quest’anno compie 40 anni di attività”. Cosa si dice? Partiamo dal successo consolidato nelle ultime due edizioni… Non mancheranno gli appuntamenti gastronomiche con le degustazioni di prodotti e piatti tipici proposti dai ristoranti di Pettenasco che aderiscono all’iniziativa, mentre ci sarà il grande stand di Cusio Formaggi Botteghe con le specialità casearie del territorio e non solo. Ancora, non mancherà la degustazione del Gorgonzola del Consorzio di Tutela e la risottata della domenica  che, già lo scorso anno, ha richiamato un gran numero di pubblico. Non dimentichiamo che il vino è innanzitutto un abbinamento al cibo, un naturale completamento della tavola e del momento del pranzo. Ancora, ci saranno stand di pasticceria e biscotti, oltre ai prodotti agricoli del territorio, tra cui il riso delle vicine pianure novaresi e vercellesi. Un grazie anche a Sudtiroler Bank, che sarà presente con un suo spazio”. Come funziona? “L’ingresso alla manifestazione è libero, mentre quota per la degustazione fissata a 10 euro, con bicchiere omaggio: importante il momento di festa , con il concerto blues di sabato alle 18 con i “FROGDONTLOG””.

Pubblicato da sanvino

Riccardo Milan Professore, giornalista e blogger Professore della scuola alberghiera “Erminio Maggia” di Stresa; giornalista pubblicista (iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Piemonte tessera n° 59377 del 6 - 6 - 1991), blogger con il blog Allappante.it, dall'ottobre 2017 linkato da La Voce di Novara on line; direttore della rivista "Paese Mio" edita dal Comitato Unpli del Piemonte; collaboratore di "Arcobaleno d'Italia"; ha scritto anche due libri di cucina, nonché altri di storia locale; si è occupato per anni di cultura materiale: vino, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia di...; docente a tempo in alcuni centri di formazione professionale, anche nel carcere di Verbania; consulente per la realizzazione e gestione di carte dei vini, corsi e didattica sui vini e sui prodotti tipici. Ha collaborato ad inizio Duemila con la Fic (Federazione Italiana Cuochi), in segreteria e nella redazione della rivista "Il Cuoco". Allievo di Luca Maroni. Già membro dell'Aies, dell'Adam (diplomato Idrosommelier) e dell'Aims. Organizzatore e collaboratore di banchi di assaggio vini, Sanvino, Lago d'Orta Wine Festival., Chebolle e Sapeg. Socio attivo di Slow Food, condotta verbanese. Socio ed ex presidente dell'Associazione Turistica Pro Loco di Omegna; membro da più mandati della Giunta Provinciale Unpli Vco e del Consiglio regionale Unpli, della Giunta del Piemonte da due mandati; e dal 2016 al 2020 nel Consiglio nazionale Unpli. E' stato donatore AVIS ed ora collabora con la onlus Maresca di Santhià. Vive da sempre sul Lago d’Orta, fra Omegna e Bolzano Novarese.