Canus from Friuli 30 luglio 2011

Venerdì 26, Sabato 27 e Domenica 28 agosto, piazza VIII Marzo
Canus, Corno di Rosazzo (Udine)

Dall’etichetta delle eleganti bottiglie si è affacciata da pochi anni, nella complessa e importante realtà vitivinicola friulana, la figura del Canus: il senex dai grigi capelli e dalla profonda saggezza. A lui si è ispirata l’azienda, ponendola sotto l’ala protettrice d’una tradizione regionale che identifica col soprannome di Grisòn -l’uomo canuto- la famiglia Rossetto. Tale sentimento d’appartenenza alla terra dove la vigna sorge regina, ha spinto il nuovo spirito imprenditoriale a confrontarsi con un passato celebre per la qualità del prodotto. Così, fra il dolce digradare dei Colli Orientali del Friuli, bagnate dalle acque del torrente Judrio, che segna il confine con le altrettanto generose terre del Collio, le uve di Canus producono vini della più genuina tradizione. Dai vigneti che nella tarda estate 2004 hanno festeggiato la prima annata aziendale, consapevole della sicurezza del passo compiuto, Dario Rossetto guarda, come il Canus, lontano; con il giusto orgoglio del fondatore.