Archivi del mese: Settembre 2014

Tutte le annate di Sanvino sono state belle. Anche la prima, semiclandestina nella sala di via Carrobio. Ma quest’ultima è piaciuta assai: la serate del venerdì è stata occupata da appassionati ed amici; le serate di sabato e domenica sono state assai frequentate ma non intasate. Tanta gente, ma meno rumore e maggiore attenzione al vino: lunedì, infine, pochi amici ed un’arietta fresca che ha annunciato l’autunno e la voglia di vini “caldi” e corposi… Un’edizione, dunque, caratterizzata sempre da grande convivialità, da un approccio “pop”, aperto a tutti, da un’ampia scelta di etichette (tutte di buona, ottima qualità), da un gran lavoro di amici e volontari della Pro Loco di Omegna e non.
Molte gli ospiti che da anni frequentano il banco d’assaggio di Sanvino, ed esibiscono i vari gadget che sono stati fatti per la manifestazione (la maglietta, la spilla, il braccialetto, il santino di Sanvino…); molti i complimenti, molti i suggerimenti, molti anche coloro che hanno partecipato ad ogni serata. Bello!
I numeri: oltre duecento persone il venerdì; circa il doppio nelle serate di sabato e domenica; un centinaio di afcionados il lunedì. Oltre cento e sessanta i vini in degustazione che, moltiplicati per le numerose stappa ture, fanno quasi mille bottiglie per oltre seimila assaggi. Aggiungiamo poi le birre artigianali in degustazione “volante” (cioè non prevista), le bottiglie offerte in degustazione da Elena Zanetta di Borgomanero, Azienda Madonna dell’Uva… bei numeri!
I ringraziamenti vanno ancora alla Pro Loco di Omegna, responsabile della manifestazione, e alle aziende che credono in Sanvino: aziende come Torrevento, Dalle Vigne, Kante, Vintesa, Mauro Sebaste Enologo, Caldora, Vinosia, Mirabella, San Pellegrino, Panta Rei, Enoteca Iemallo Milano e ancora ai nostri amici e volontari che ci supportano o con la loro sponsorizzazione o il loro impegno durante tutto l’anno per l’organizzazione di Sanvino.